PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI (PLE)
SU E SENZA STABILIZZATORI

  • Home
  • Frontale
  • PIATTAFORMA DI LAVORO ELEVABILE (PLE) - SU E SENZA STABILIZZATORI
Il corso si rivolge agli addetti alla conduzione di piattaforme di lavoro mobili elevabili (PLE) su e senza stabilizzatori.
RIFERIMENTI NORMATIVI
D. Lgs. 81/2008 e s.m.i., art. 37 - art. 73 - Accordo Stato Regioni 22 febbraio 2012, n. 53.
REQUISITI RICHIESTI
Età minima di 18 anni compiuti all’atto della iscrizione. Possesso dell’idoneità psico-fisica al lavoro specifico in quota. L’accesso al corso, per i lavoratori stranieri, sarà condizionato dal superamento di un breve test linguistico per una comprensione sufficiente della lingua italiana.
OBIETTIVI
L'obiettivo è fornire gli elementi formativi sulla sicurezza ai lavoratori addetti alla conduzione di PLE abilitando a tutti gli effetti alla conduzione delle stesse, così come previsto dall’art. 73, comma 5 del D.Lgs. 81/08 e dall’Accordo Stato Regioni del 22 febbraio 2012.
ARGOMENTI
MODULO 1 - GIURIDICO - NORMATIVO (1 ore)
Presentazione del corso. Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento ai lavori in quota ed all’uso di attrezzature di lavoro per lavori in quota (D.Lgs. n. 81/2008). Responsabilità dell’operatore.
MODULO 2 - TECNICO (3 ore)
Categorie di PLE: i vari tipi di PLE e descrizione delle caratteristiche generali e specifiche.
Componenti strutturali: sistemi di stabilizzazione, livellamento, telaio, torretta girevole, struttura a pantografo/braccio elevabile.
Dispositivi di comando e di sicurezza: individuazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, individuazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione.
Controlli da effettuare prima dell’utilizzo: controlli visivi e funzionali.
DPI specifici da utilizzare con le PLE: caschi, imbracature, cordino di trattenuta e relative modalità di utilizzo inclusi i punti di aggancio in piattaforma.
Modalità di utilizzo in sicurezza e rischi: analisi e valutazione dei rischi più ricorrenti nell’utilizzo delle PLE (rischi di elettrocuzione, rischi ambientali, di caduta dall’alto, ecc.); spostamento e traslazione, posizionamento e stabilizzazione, azionamenti e manovre, rifornimento e parcheggio in modo sicuro a fine lavoro.
Procedure operative di salvataggio: modalità di discesa in emergenza.
MODULO 3 - PRATICO (6 ore)
Individuazione dei componenti strutturali: sistemi di stabilizzazione, livellamento, telaio, torretta girevole, struttura a pantografo/braccio elevabile, piattaforma e relativi sistemi di collegamento.
Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione.
Controlli pre-utilizzo: controlli visivi e funzionali della PLE, dei dispositivi di comando, di segnalazione e di sicurezza previsti dal costruttore e dal manuale di istruzioni della PLE.
Controlli prima del trasferimento su strada: verifica delle condizioni di assetto (presa di forza, struttura di sollevamento e stabilizzatori, ecc.).
Pianificazione del percorso: pendenze, accesso, ostacoli sul percorso e in quota, condizioni del terreno.
Movimentazione e posizionamento della PLE: delimitazione dell’area di lavoro, segnaletica da predisporre su strade pubbliche, spostamento della PLE sul luogo di lavoro, posizionamento stabilizzatori e livellamento.
Esercitazioni pratiche operative: effettuazione di esercitazioni a due terzi dell’area di lavoro, osservando le procedure operative di sicurezza. Simulazioni di movimentazioni della piattaforma in quota.
Manovre di emergenza: effettuazione delle manovre di emergenza per il recupero a terra della piattaforma posizionata in quota.
Messa a riposo della PLE a fine lavoro: parcheggio in area idonea, precauzioni contro l’utilizzo non autorizzato. Modalità di ricarica delle batterie in sicurezza (per PLE munite di alimentazione a batterie).
VERIFICHE E VALUTAZIONI
Al termine dei due moduli teorici si svolgerà una prova intermedia di verifica consistente in un questionario a risposta multipla. Il superamento della prova consentirà il passaggio al modulo pratico. Al termine del modulo pratico avrà luogo una prova pratica di verifica finale. Per effettuare la prova pratica è necessario essere in possesso dei DPI quali cintura di sicurezza, scarpe antinfortunistiche, guanti, elmetto e gilet ad alta visibilità.
CERTIFICAZIONE
Al termine del corso, a seguito della frequenza di almeno il 90% del monte ore previsto e del superamento delle prove di verifica, sarà rilasciato un attestato di frequenza e profitto ed il patentino di abilitazione.
AGGIORNAMENTO
Ogni 5 anni. 4 ore.
Patentino

LA "PATENTE" INTEGRA

La "Patente" firmata INTEGRA viene consegnata a coloro che hanno partecipato ai corsi di formazione e superato con successo gli esami scritti e pratici, dimostrando la conoscenza fondamentale dell’attrezzatura e l’abilità utile a condurre la stessa in condizioni di totale sicurezza, come richiesto dalla Normativa vigente.

Ideata per la professione di conduttore di macchine, questo simbolo offre agli operatori un valore aggiunto al semplice attestato cartaceo. 

SCOPRI TUTTI I CORSI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NEWS

Inserisci un'email valida

 Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali - Privacy Policy
© Copyright 2021 - Integra S.r.l.